Mal di schiena e denti: sono collegati?

Sembra proprio che una delle cause del mal di schiena potrebbe essere dovuta ad alcuni problemi ai denti. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Il mal di schiena è una problematica che affligge tanti di noi e spesso le prime cause vengono ricondotte alla postura, alla sedentarietà, ad alcune malformazioni congenite o sforzi eccessivi. Molti però ignorano che esiste una correlazione ben precisa tra il mal di schiena e alcuni disturbi a carico dei denti, in particolare la malocclusione. Questa stessa patologia può portare con sé anche cefalea, vertigini, emicrania e dolori cervicali: anche se apparentemente si tratta di disturbi molto distanti tra loro, i denti possono influenzare il nostro apparato muscolo-scheletrico in modi che non ci si immagina.

Fortunatamente, se ad un mal di schiena inspiegabile corrisponde una malocclusione dentale, il problema è risolvibile, basta rivolgersi a un dentista invece che ad un ortopedico! Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla correlazione tra mal di schiena e denti.

Malocclusione dentale e mal di schiena

mal di schiena dipende dai denti

Con malocclusione si intende quella condizione per cui i denti dell’arcata superiore non si allineano nel modo corretto con quelli dell’arcata inferiore. Questa situazione, molto più comune di quanto si pensi, può condizionare in modo importante la salute e il benessere della schiena: se la mandibola assume una posizione scorretta, i muscoli che la sostengono si trovano ad essere in tensione, coinvolgendo in questa tensione anche altri gruppi muscolari; è come se tutto il corpo collaborasse per trovare una soluzione a questo disequilibrio.
Questo meccanismo è alla base non solo del mal di schiena cronico ma anche di dolori al collo, nella zona lombare, cervicale e, in alcuni casi, può coinvolgere persino il viso.
Se il problema non viene risolto all’origine, si mette in moto infatti un vero e proprio effetto domino per cui i problemi possono andare a toccare anche altre zone del corpo e diventare invalidanti per il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Come risolvere il problema?

mal di schiena collegato ai denti

Quando ci si trova a dover convivere con dolori alla schiena apparentemente inspiegabili, che non trovano una causa valida, è dunque consigliabile fare una visita dal dentista perché il problema potrebbe essere proprio una situazione di malocclusione. Sarà lo specialista a valutare il problema e ad intervenire per riportare la mandibola nella sua posizione corretta, alleviando e infine eliminando del tutto i dolori alla schiena.

L’analisi posturale è importantissima sia prima che durante la terapia, perché può aiutare il dentista a valutare l’evolversi della situazione e i miglioramenti ottenuti. Ma quali sono le cure privilegiate in questi casi? Generalmente sono sufficienti degli interventi di ortodonzia correttiva, dunque l’utilizzo di un apparecchio ortodontico fisso o mobile può risolvere il problema definitivamente; in alcuni casi può essere invece necessaria l’estrazione di un dente oppure, in rari e gravi casi, l’intervento chirurgico.

Il consiglio, in caso di disturbi alla schiena che non trovano una spiegazione, è quello di rivolgersi al proprio dentista per valutare una eventuale malocclusione che possa essere all’origine del mal di schiena cronico.

Contattaci per prendere un appuntamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published.